Laboratorio Sociale 21 Novembre 2018

Laboratorio sociale 2/11

A VOCE ALTA: IL PIACERE ED I BENEFICI DEL LEGGERE

E’ giunto al via il progetto “A Voce Alta!”, un progetto che vuole far sentire a tante orecchie attente la bellezza del farsi raccontare storie, racconti, narrazioni di ogni genere, un progetto che vedrà coinvolti grandi e piccini, genitori, ma anche zii, nonni, educatori e persone anziane che non hanno ancora smesso di provare il piacere di leggere e di ascoltare.

Dalla sinergia di quattro associazioni del territorio, l’associazione Famiglie in cammino delle Acli di Como, l’associazione Asylum di Camerlata, l’associazione Auser di Como e l’associazione La scuola fa centro (associazione genitori dell’Istituto Comprensivo Como Centro), è nata l’idea di rivalorizzare la lettura ad alta voce: una lettura che non si fa per se stessi, ma che si rivolge a qualcun altro, che a sua volta si pone in ascolto. Si vuole rivalutare questa pratica che rischia di essere messa un po’ da parte, in questa nostra epoca in cui viviamo “di corsa” e in cui la relazione personale ha particolarmente bisogno di ritrovare i suoi spazi.

In un’epoca in cui il digitale diventa spesso un modo per relazionarsi con gli altri, questo progetto rimette al centro la relazione diretta, il contatto fisico, gli sguardi, la gestualità, la modulazione della voce come mezzi per trasmettere ai più piccoli emozioni, calore, affetto, ricchezza di stimoli sensoriali.

Nello specifico il progetto si rivolge ai genitori, ma non solo, a chiunque si prende cura dei bambini compresi nella fascia d’età dagli zero ai dieci anni, perché siano accompagnati in questa riscoperta della lettura a voce alta da professionisti, narratori, operatori culturali, medici, pedagogisti e logopedisti, che illustreranno i benefici che i bambini ricevono nell’ascoltare qualcuno che legge “per loro” e forniranno parecchi spunti pratici per sperimentarsi con più consapevolezza: verranno insegnate tecniche specifiche e verranno portati a conoscenza molti nuovi libri che sono ora a nostra disposizione.

Verranno proposte allo scopo delle serate informative e tre corsi di formazione per narratori, saranno poi portati avanti degli interventi mirati in alcune scuole e, in collaborazione con l’ospedale Valduce, interventi nei corsi preparto, per sensibilizzare i futuri genitori, in pediatria e in patologia neonatale, entrando in contatto anche con situazioni di fragilità.

Accanto a questo obiettivo rivolto all’infanzia, verranno realizzati anche interventi mirati a promuovere esperienze di co-reading orizzontale (gruppi di lettura collettivi) fra adulti pensionati, esperienze che favoriscano le relazioni tra pari e contrastino la senescenza e la solitudine.

Oltre al territorio della città di Como e dei quartieri di Camerlata e Rebbio, il progetto si svilupperà anche su interventi presso la biblioteca di Fino Mornasco e presso la libreria La Cornice di Cantù.

Fine ultimo di tutto il lavoro, che sarà portato avanti nell’arco di un anno, sarà la costituzione di un gruppo di persone motivate alla lettura a voce alta, che proseguire nel tempo, a livello individuale ma anche in forma organizzata autonoma, questa entusiasmante e arricchente esperienza.

Per chi volesse seguire gli eventi del progetto è stata creata una pagina FB ad hoc che si chiama A VOCE ALTA COMO. Mail: famiglieincammino@aclicomo.it. Telefono 031 3312726.