Laboratorio Sociale 2 Ottobre 2018

Laboratorio sociale 1/10

LABORATORIO SOCIALE, IL GIORNALE DELLE ACLI DI COMO, SI TRASFORMA E RADDOPPIA

Seguendo i tempi Laboratorio Sociale si trasforma e raddoppia: diventa una newsletter che verrà inviata via mail ad un nutrito numero di soci e amici aclisti ma anche ad associazioni, enti, organizzazioni, persone con cui siamo in contatto e diventa anche un giornale on line disponibile alla lettura dal nostro sito.

E’ questo un numero speciale di Laboratorio Sociale. Speciale perché è il primo on line. Abbandoniamo la carta e ci trasferiamo nel web. Una scelta che non abbiamo fatto con leggerezza. Sappiamo quanto può essere abitudinario ed anche piacevole tenere tra le mani le proprie letture, toccare con mano le notizie mentre gli occhi scorrono lungo le righe anche se ormai per molti di noi scorrere le dita sullo smartphone è diventato il modo più facile per trovare le notizie, informarsi, leggere di ogni cosa.

Seguendo i tempi Laboratorio Sociale si trasforma e raddoppia: diventa una newsletter che verrà inviata via mail ad un nutrito numero di soci e amici aclisti ma anche ad associazioni, enti, organizzazioni, persone con cui siamo in contatto e diventa anche un giornale on line disponibile alla lettura dal nostro sito (www.aclicomo.it). Dal banner presente sulla fascia destra della homepage del sito gli articoli potranno essere scaricati e stampati a piacimento, per chi ritiene che la carta resti il modo più efficace per assaporare la lettura.

Questa decisione è maturata per una serie di ragioni: l’esigenza di trovare canali più “moderni” di diffusione, i tempi incontrollabili della consegna postale, la valutazione di poter contenere le spese di stampa e spedizione, la volontà di essere più ecologici e sprecare meno carta, l’intento di rendere questo nostro giornale più vicino e tempestivo rispetto ai fatti e alle cose che succedono.

Anche se le motivazioni sono tutt’altro che trascurabili, ci abbiamo pensato a lungo e alla fine siamo giunti alla decisione, contando sulla possibilità di recuperare in tempi brevi le mail di tutti i nostri soci e di raggiungere più facilmente un numero maggiore di simpatizzanti, utenti dei servizi e contatti esterni.

Rispetto ai contenuti pensiamo di proseguire nella proposta di argomenti che ci sono cari: parleremo di pace, solidarietà, accoglienza, famiglia e lavoro. Trarremo spunto da ciò che succede dentro la nostra Associazione – le riflessioni che avvieremo con i percorsi di spiritualità o le occasione di approfondimento proposte dal Consiglio Provinciale e Nazionale – e all’esterno – dai fatti politici alle questioni sociali che coinvolgono e interessano tutti. Chiederemo ad alcuni aclisti, ex presidenti, dirigenti, volontari, di darci una mano e di portare il loro punto di vista per proporre piste di riflessione da condividere.

Laboratorio Sociale diventerà più assiduo e più leggero, mantenendo lo spessore dei contenuti. Avrà cioè una cadenza più ravvicinata, 10 numeri all’anno; ad ogni uscita 3 o 4 articoli, non troppo lunghi, da leggere in un tempo congruo.

Laboratorio Sociale è stato e sarà ancora di più il luogo dove esprimeremo il nostro modo di vedere il mondo, dove proveremo a raccontare cosa accade intorno, con lo sguardo attento che abbiamo sempre cercato di avere, soprattutto verso le povertà e le debolezze della nostra società. Una società, che non è legata ad un territorio specifico (provinciale o nazionale: confini ormai troppi ristretti per ragionare su molti temi) ma che contiene tutta l’umanità: il sentimento e la consapevolezza di essere umani e la considerazione e il rispetto per tutte le donne e gli uomini.

Un impegno ambizioso che speriamo ottenga il parere positivo dei lettori storici e dei nuovi che speriamo verranno.

Emanuela Colombo, presidenza ACLI COMO